ato.genova.it

Blog

Oggi il mercato propone a ritmi serrati modelli sempre più performanti di avvitatori elettrici, come si può ben vedere su www.avvitatoremigliore.it e, oggi come oggi, siamo arrivati ad avvitatori elettrici con motori a 18 V, fermo restando che questo arnese non deve sostituire il trapano che è concepito per tutt’altro tipo di attività. Per quanto riguarda la tensione varia fra i 9 e i 36 volt, se si deve scegliere un buon avvitatore elettrico di fascia media va più che bene di 13 volt. Pur non avendo una potenza minima, un modello da 9 v si adatta bene per lavoretti ‘fai da te’, mentre con tensioni sopra i 20 v siamo già in presenza di avvitatori professionali.

Per quanto la sicurezza sia un parametro tenuto nella massima considerazione dai produttori, è sempre bene ribadire che l’avvitatore elettrico, essendo uno strumento meccanico può causare incidenti o lesioni, specialmente se utilizzato da persone inesperte. L’impiego sbagliato di un avvitatore elettrico può ferire chi lo impugna o chi gli sta intorno, soprattutto se sfugge di mano mentre è in funzione, in quanto è dotato di inserti a punta in acciaio che sono delle potenziali armi d’offesa. Cosa fare (o non fare) per usare l’avvitatore in tutta sicurezza?

Ecco qualche consiglio: accertarsi sempre prima dell’uso che le punte siano tutte in ottime condizioni, se spuntate o usurate acquistarne di nuove, fare poi attenzione a inserire bene gli inserti negli appositi spazi, in quanto se messi male potrebbero rompere la vite o il bullone e volare via andando a colpire chi è nei paraggi. Anche in fase di lavorazione è sempre bene non usare l’arnese per fare leva, ci si potrebbe far male e se si lavora su mezzi o zone dotate di corrente far attenzione che l’avvitatore sia isolato e che abbia, magari, l’impugnatura rivestita di gomma per non prendere la scossa. Se vedete che l’avvitatore si surriscalda troppo e inizia a fare scintille o del fumo spegnetelo subito per farlo raffreddare. In commercio si trovano anche degli accessori da indossare quando si usa l’avvitatore, come guanti o occhiali per preservare da eventuali scintille o schegge.