ato.genova.it

Blog

La lavasciuga è un elettrodomestico che negli ultimi tempi sta ottenendo sempre più successo in casa. Questa macchina ha il compito di lavare ed asciugare il bucato. Occupa senza alcun dubbio meno spazio rispetto a due elettrodomestici distinti e separati, quali la lavatrice e l’asciugatrice. Di modelli in commercio ve ne sono tanti; ecco perché è importante fare una serie di valutazioni prima di procedere all’acquisto.

Al momento della scelta bisogna documentarsi sul modello, conoscerne programmi e funzioni, nonché i vantaggi e gli svantaggi. Altro aspetto prioritario da mettere sotto la lente è quello del consumo idrico ed energetico. In questo modo ciascun acquirente potrà fare la spesa giusta in base a quelle che sono le sue esigenze ed evitare di commettere errori.

Programmi e funzioni

I programmi e le funzioni di una lavasciuga influenzano il potenziale acquirente. Più l’elettrodomestico è moderno ed avanzato tecnologicamente, più ottiene consensi. Dall’altro lato, però, c’è anche il fattore prezzo da non trascurare. I modelli più innovativi hanno sempre un costo più elevato rispetto a quelli standard. Altra distinzione che dobbiamo conoscere prima dell’acquisto è la diversa tecnologia di asciugatura presente in questi tipi di elettrodomestici: ci sono modelli a condensazione e modelli ad espulsione, noti pure con il nome di lavasciuga ad evaporazione. I programmi principali che ciascuna lavasciuga dovrebbe comunque possedere sono quelli destinati ad indumenti in cotone, sintentici, delicati, jeans, lana, pelli, risciacquo e centrifuga.

I consumi

Chi utilizza in modo continuo una lavasciuga può avere qualche problemino in termini di consumo idrico e di energia elettrica. Si tratta di un aspetto importante da valutare prima di effettuare la nostra scelta. E’ sempre meglio optare per elettrodomestici che appartengono ad una classe energetica A +++.  Dovete sapere che è soprattutto la fase di asciugatura a richiedere un maggiore dispendio energetico. Secondo alcuni dati il consumo medio di una lavasciuga nel corso del lavaggio del bucato si aggira su 1,5 kWh, mentre il consumo energetico di un ciclo di asciugatura è di circa 4,5 kWh.

Non dimenticate di dare un’occhiata anche alla capienza del cestello e alla capacità di carico della lavasciuga. Per una famiglia di quattro persone è preferibile fare uso di una lavasciuga con una portata di nove chili di lavaggio e sei chilogrammi di asciugatura. Per restare sempre aggiornato sul tema ed avere una conoscenza più ampia di questo utile e funzionale elettrodomestico ti consigliamo di visitare il sito www.lavasciugamigliore.it.