ato.genova.it

Blog

Tutti sanno dell’esistenza dei cuscini per la cervicale. Ma quanti conoscono le loro caratteristiche e ciò che li differenzia dagli altri guanciali? Il cuscino per la cervicale è un articolo che viene solitamente consigliato a chi soffre di cervicalgia, una patologia che colpisce un po’ tutte le fasce d’età, molto spesso per una postura scorretta che si assume durante la giornata. L’obiettivo di questi guanciali è quello di sostenere la testa, allineandola alla colonna vertebrale ed assicurando al contempo un maggiore risposo notturno.

Le caratteristiche

Le caratteristiche principali di un cuscino per cervicale sono: l’altezza, la rigidità e il materiale usato. I guanciali possono essere bassi, medi e alti. Quelli bassi, funzionali a ridurre la pressione sul collo, hanno un’altezza di circa 10 centimetri e sono consigliati per i bambini e per chi dorme a pancia in giù. I cuscini con un’altezza media, compresa tra i 10 e i 13 centimetri, sono progettati per coloro che dormono a pancia in su; mentre quelli con spessore di 15 centimetri sono ideali per chi adora dormire su un fianco in quanto permettono alla testa di allinearsi alla colonna vertebrale.

Altra differenza va fatta tra i cuscini morbidi e quelli rigidi: i primi sono ideali per i bambini, mentre quelli rigidi e con spessore sia medio che alto sono indicati per chi ha bisogno che ci sia un allineamento quanto più possibile tra testa e colonna vertebrale. I materiali possono essere di vario tipo, sia naturali che chimici. I più gettonati sono il lattice e il memory foam. Il lattice è un prodotto naturale e traspirante: questi guanciali tornano alla forma iniziale dopo che la nostra testa è stata poggiata sulla loro superficie. Il memory foam è in grado anche di svolgere una funzione decontratturante sulla muscolatura del collo. Ci sono poi cuscini per la cervicale caratterizzati anche da aloe o estratti vegetali che servono ad assicurare un maggiore rilassamento.

I cuscini per la cervicale sono molto utili quando si soffre di questi odiosi fastidi alla regione cervicale che sono in grado di causare un forte malessere. Con un guanciale specifico si mantiene una postura corretta e i muscoli del collo non tendono a sovraccaricarsi, bensì a rilassarsi. Il risultato? La qualità del sonno è maggiore e al risveglio i sintomi saranno diminuiti se non del tutto scomparsi. Il cuscino per la cervicale risulta adatto anche a chi soffre di apnee notturne perché mantengono la testa in una posizione ideale per favorire la respirazione. Per conoscere i marchi specializzati più conosciuti e popolari clicca qui.